25 May 2016

Research Studies

Il sistema di screening retinico D-EYE presentato alla conferenza SGIM

L’uso della lente per smartphone D-EYE per eseguire la fundoscopia si è dimostrato un promettente strumento di insegnamento per i medici.
 
Padova, Italia; Pasadena, California, USA. 25 maggio 2016. D-EYE, azienda leader nello sviluppo di dispositivi adibiti allo screening di massa e l’analisi dati, è lieta di condividere la pubblicazione di un recente studio condotto dalla Dr.ssa Claudia Campos presso il centro medico di Wake Forest Baptist. Il sistema di screening retinico D-EYE è stato esaminato da un team di medici per determinare se il sistema rappresentasse una buona alternativa per i medici tirocinanti rispetto all’oftalmoscopio tradizionale. Un manifesto di presentazione raffigurante i risultati dello studio è stato consegnato durante alla conferenza annuale della General Internal Medicine, svoltasi dal 11 al 14 maggio.
 
Durante lo svolgimento dello studio l’uso di D-EYE con iPhone 5/6 e Samsung Galaxy S5 è stato comparato al tradizionale oftalmoscopio portatile. Utilizzando D-EYE, la maggior parte dei medici tirocinanti è a fotografare il disco ottico al primo tentativo, semplicemente seguendo le indicazioni fornite dall’app. Nessun studente è stato selezionato per praticare l’esame con l’oftalmoscopio tradizionale. “Sappiamo da tempo che gli esami del fondo oculare vengono raramente effettuati a causa della mancanza di competenza nel campo da parte dei medici […] I tirocinanti utilizzano lo smartphone ogni giorno. È stato divertente vederli apprendere questa nuova tecnica così velocemente. Con lo screening della retina si ha accesso a molte informazioni riguardanti lo stato di salute del paziente, quindi ha senso semplificare la metodologia di svolgimento dell’esame tramite uno strumento che i medici sono abituati ad utilizzare” riferisce la Dr.ssa Campos.
 
L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che quasi 300 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di disturbi e perdita della vista, l’80% dei quali poteva essere pervenuto o curato con anticipo. Malattie come il glaucoma, retinopatia diabetica e degenerazione maculare senile sono in aumento a causa dell’incremento dell’età media. Una soluzione economica e totalmente portatile come D-EYE può aumentare la disponibilità degli screening, grazie alla sua portabilità aiutando così a visitare più persone, specialmente se i medici si sentono a loro agio utilizzando questo dispositivo.
 
“Siamo così felici che la Wake Forest Baptist abbia deciso di far conoscere D-EYE ai propri studenti” riferisce Richard Sill, amministratore delegato di D-EYE. “Questi progressi della tecnologia consentono alla comunità sanitaria di scattare, archiviare e trasferire immagini della retina, rendendo D-EYE un’affidabile soluzione per la telemedicina per tutti i tipi di medici e professionisti del settore, anche nelle aree più remote” aggiunge.
 
D-EYE, l’oftalmoscopio digitale per smartphone si collega facilmente ai dispositivi iOS e Android tramite un bumper ultraleggero appositamente progettato. D-EYE utilizza il principio dell’oftalmologia diretta utilizzando la fotocamera e la sorgente di luce LED dello smartphone – esterna alla fotocamera stessa -  per illuminare la parte interna dell’occhio durante l’esame, evitando così il riflesso corneale. Con pupilla dilata, il dispositivo è in grado di scattare immagini del fundus oculi con un campo visivo di 20°, alla distanza di 1 cm dall’occhio del paziente. In caso di pupilla non-dilatata, il campo visivo si riduce a 5-8 gradi. Inoltre, utilizzando la funzione video, l’area coperta dal dispositivo aumenta considerevolmente.
 
Lo studio condotto dalla Wake Forest Baptist ha preso in esame le tecniche fundoscopiche per la diagnosi delle patologie della retina su 28 pazienti. I risultati dello studio descrivono D-EYE come un dispositivo di facile utilizzo e accettato con gran entusiasmo dai tirocinanti.
Per maggiori informazioni riguardanti il sistema di screening retinico D-EYE visitare il sito www.d-eyecare.com.
 
Ufficio stampa D-EYE
Heather Hewit
heatherh@lotus823.com
732-212-0823
Ufficio stampa Wake Forest Baptist Medical Center
Marguerite Beck
marbeck@wakehealth.edu
336-716-2415                                
 
 

Keep in touch!