Papilledema

Il papilledema (o edema della papilla) è un rigonfiamento delle fibre gangliari originato dall'aumento della pressione endocranica che interessa il punto di connessione tra il nervo ottico e l'occhio. Può indicare la presenza di lesioni traumatiche, tumori, ascessi o emorragia cerebrale. Inoltre, è una frequente complicanza di diabete e ipertensione.

 

Secondo le statistiche statunitensi, questa patologia affligge circa 200.000 persone negli Stati Uniti.
La presenza di papilledema può essere sintomo di condizioni che possono mettere in pericolo la vita del paziente.

Esempio di papilledema con D-EYE

Video

Esempio di papilledema acquisito con
il sistema di screening retinico per smartphone D-EYE

Guarda il video

Come acquisire le immagini e i video con D-EYE

Con il sistema di screening retinico per smartphone D-EYE, puoi visualizzare numerose patologie come Glaucoma, Retinopatia Diabetica e Degenerazione Maculare Senile.
Per effettuare in maniera ottimale lo screening tramite il dispositivo D-EYE, consigliamo di posizionarsi con il telefono e la lente montata a 15-20 cm dalla pupilla del paziente con un’angolazione di 20-30 gradi rispetto l’asse ottico, chiedendo al paziente di fissare qualche oggetto lontano. Lo sguardo del paziente deve essere fermo e fisso il più lontano possibile. Il riflesso rosso dovrebbe essere visibile sullo schermo del vostro smartphone già a questa distanza. Successivamente ci si può avvicinare all’occhio del paziente tenendo il riflesso rosso centrato sullo schermo del telefono. La distanza ottimale per vedere il disco ottico e il fondo è di 1 cm dall’occhio. Ad una diversa distanza, l’immagine potrebbe risultare non a fuoco.

A questo punto è possibile registrare un video del disco ottico, dei vasi sanguigni e del restante fundus oculi. Consigliamo di iniziare l’acquisizione del video solamente dopo aver individuato il segmento posteriore o i vasi sanguigni. 


MAGGIORI INFORMAZIONI 

Rimani in contatto!